Quando

Giovedì 4 luglio 2019

Dove

Palazzo Lanfranchi

Orario

18:30

Nuovo appuntamento con i libro presso la Sala Levi di Palazzo Lanfranchi. Giovedì 4 luglio, alle 18:30, sarà presentato il volume del fotografo Giorgio Cossu “La Signora della cartapesta. L’effimero a Matera”, edito da Nane Edizioni.

Interverranno Raffaele Pentasuglia, cartapestaio di Matera, autore del Carro Trionfale della Festa della Bruna 2019, e Giorgio Cossu, fotografo e autore del libro. A moderare l’incontro sarà, Maurizio Barbato, art director ass MU.S.A. di Nola.

Vi saranno, inoltre, i saluti di Marta Ragozzino (Direttrice del Polo Museale della Basilicata), Giacomo Franzese (Direttore Museo Storico Archeologico Nola), Domenico “Mimì” Andrisani, (Presidente Ass. Maria Santissima della Bruna di Matera), Bruno Caiella, (Tesoriere Ass. Maria Santissima della Bruna) e Gianni Milano (Editore).

Come nasce il volume di Cossu

La Signora della cartapesta. L’effimero a Matera” è un volume fotografico che rappresenta il risultato di un minuzioso lavoro sul campo svolto per documentare lo stato attuale dell’arte della cartapesta a Matera, uno dei centri di riferimento di questa antica tecnica scultorea.

Giorgio Cossu ha seguito sin dagli inizi la realizzazione del Carro della Bruna che porta in processione ormai da secoli, ogni 2 luglio, la santa protettrice di Matera tra le strade della nostra città. Dalla costruzione della parte lignea alla decorazione e, infine, alla pitturazione, con attenzione ai dettagli, le immagini tracciano la crescita dell’opera per mano dei Pentasuglia, storica famiglia di cartapestai materani che anche quest’anno hanno realizzato il carro trionfale.

In un’alternanza di scatti suggestivi e documentativi, Cossu fa rivivere in prima persona il ricorrente ciclo vitale del Carro Trionfale: la nascita, la gloria e la distruzione. Questo percorso è immerso nel contesto culturale che rende il Carro unico: le tecniche costruttive, i luoghi, i personaggi, le processioni, i tempi, la scuderia, i muli e gli abitanti che, nel loro insieme, mantengono viva questa tradizione, nei secoli.

Le immagini sono introdotte da due importanti testi scritti per l’occasione dallo storico Ezio Flammia e dall’antropologo Domenico Scafoglio.

Informazioni sull’autore

Fotografo napoletano specializzato in documentazione etnografica sulle tradizioni e la cultura popolare, Giorgio Cossu è già autore di volumi fotografici, tra gli altri, sul teatro di figura tradizionale in diverse aree del mondo. I suoi lavori sono stati esposti in numerosi paesi. Collabora con “L’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare” di Grugliasco.