L’emergenza connessa alla diffusione del virus COVID-19 ha spinto il Governo nazionale a provvedimenti anche drastici per contenere la diffusione del virus e il conseguente contagio di sempre più persone.

Anche Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo ha adottato opportuni provvedimenti che regolamentano l’accesso a tutti i musei e luoghi della cultura statali nelle aeree non sottoposte a particolari restrizioni. Tali misure di cautela e buon senso, indirizzate alla prevenzione e al contenimento del contagio, impegnano unanimemente sia il personale che i visitatori dei musei e dei luoghi della cultura che rimarranno, laddove consentito, aperti al pubblico.

Nel pieno rispetto delle superiori disposizioni, la Direzione Regionale Musei della Basilicata (ex Polo museale della Basilicata) ha doverosamente sospeso ogni manifestazione o evento pubblico speciale per evitare, come richiesto, rischi di assembramento mantenendo però l’ordinaria apertura dei musei secondo i consueti orari sulla base di opportune precauzioni (visite contingentate, osservazione della distanza di sicurezza di almeno un metro oltre alle raccomandazioni igieniche previste dalle disposizioni governative che saranno esposte in tutte le sedi).

In tale prospettiva di massima cautela e sicurezza la Direzione ha comunque inteso prorogare le mostre in corso presso Palazzo Lanfranchi:

Shirin Neshat prorogata fino al 30 aprile 2020

Maria Lai e Antonio Mararrs – Trama doppia prorogata fino al 4 maggio 2020

Per ulteriore precauzione sono temporaneamente sospese le attività didattiche, i convegni, le conferenze, le visite guidate nei musei e luoghi della cultura della Direzione Regionale Musei Basilicata.