Museo d'arte medievale e moderna

Una delle due sedi del Museo Nazionale di Matera

PIAZZA G. PASCOLI, 1

Centro Storico

orari di apertura

Dal Lunedì alla Domenica
Dalle 9.00 alle 20.00

costi di ingresso

Unico* (entrambe le sedi): € 7,00
Adulti (per ogni sede): € 4,00
Studenti (per ogni sede): € 2,00
Ragazzi (sotto i 18 anni): Gratis
Militari, forze dell'ordine, giornalisti, accademici: Gratis

Palazzo Lanfranchi è un bellissimo edificio storico di Matera e rappresenta la più importante espressione dell’architettura del Seicento in città.

Originariamente utilizzato come seminario, Palazzo Lanfranchi venne costruito nel 1668 per volere del vescovo Vincenzo Lanfranchi, secondo i dettami tridentini. Il progetto di costruzione dell’edificio fu affidato al frate Francesco da Copertino che, nel 1672, completò il complesso inglobando anche strutture preesistenti, ancora oggi parte integrante della scenografica facciata dell’edificio.

Palazzo Lanfranchi oggi è sede del Museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata, inaugurato nel 2003. Insieme al Museo Ridola, è una delle sedi del Museo Nazionale di Matera.

Cosa vedere a Palazzo Lanfranchi

Il percorso espositivo del Museo, al primo piano del Palazzo, si articola in tre sezioni: Arte Sacra, Collezionismo e Arte Contemporanea.

ARTE SACRA

La sezione di Arte Sacra si compone di un nucleo di opere, dipinti su tela, su tavola, sculture, manufatti lignei e lapidei provenienti dalle chiese del territorio regionale che hanno perso l’originaria collocazione o che, prelevate per essere sottoposte ad interventi di restauro, vengono momentaneamente esposte, per documentare l’attività di tutela, salvaguardia e valorizzazione che la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici svolge sul territorio e raccontare la storia e l’arte figurativa della Basilicata.

COLLEZIONISMO

La sezione del Collezionismo espone una selezione di dipinti della raccolta Camillo d’Errico di Palazzo San Gervasio, importante testimonianza di collezionismo privato ottocentesco in Basilicata che comprende oltre trecento tele di scuola napoletana del Sei e Settecento, tra cui capolavori di artisti d’eccellenza nel panorama della cultura figurativa di questi secoli.

ARTE CONTEMPORANEA

La sezione di Arte Contemporanea presenta opere di Carlo Levi (Torino 1902- Roma 1975), insigne protagonista della cultura italiana del Novecento, tra cui il grande telero ‘Lucania ’61’ dipinto in occasione della mostra ‘Italia 1961’, organizzata a Torino per celebrare il Centenario dell’Unità d’Italia e una selezione tra le centocinquanta opere del pittore materano Luigi Guerricchio (Matera 1936-1996).

Le news che riguardano Palazzo Lanfranchi

Nessun altro articolo presente