Il Parco Scultura La Palomba festeggia i suoi primi venti anni

Il Parco Scultura La Palomba festeggia i suoi primi venti anni

Sabato 25 giugno 2022, dalle 10 alle 22, il Parco Scultura La Palomba celebra i suoi primi 20 anni di attività con Venti, evento giornaliero all’interno del quale è prevista, fra le altre cose, l’inaugurazione e la presentazione di un nuovo ciclo di sculture intitolato Orsa Maggiore dell’artista Antonio Paradiso, fondatore del Parco, oltre all’esposizione e alla proiezione di materiale celebrativo.

L’evento sarà raggiungibile da Matera anche con l’autobus di linea numero 5 che, per l’occasione, effettuerà una fermata straordinaria nei pressi del Parco Scultura.

Programma completo dell’evento Venti

Il ricco programma della giornata prevede performance musicali, visite guidate al Parco, proiezioni video e molto altro:

Ore 10.30 e 17.30 (due turni)
Visite guidate in collaborazione con FAI Basilicata.
Link prenotazioni >>

Ore 19.00
Proiezione video PALOMBA ASCENDING di Clarissa Lapolla

Ore 19.30 – 22.00
Esibizione musicale del fisarmonicista Alessio Giove
Aperitivo

Le nuove sculture Orsa Maggiore

Il nuovo ciclo di sculture viene così introdotto da Antonio Paradiso: “Questa è un opera recente, quindi misteriosa. L’Orsa Maggiore, non si sa perché, appare alla nostra vista anche se è lontana. È strano, io la osservo da molto tempo e lei è lì, ogni giorno nello stesso posto, anno dopo anno, non cambia.”

Orsa Maggiore, ciclo di nuove sculture di Antonio Paradiso esposte presso il Parco Scultura La Palomba a Matera
Orsa Maggiore, ciclo di nuove sculture di Antonio Paradiso esposte presso il Parco Scultura La Palomba a Matera

Informazioni sul Parco Scultura La Palomba

Situato nei pressi dell’ingresso di Matera sulla sulla statale S.S. 7 Appia, in località La Palomba, questo bellissimo parco è dedicato alla scultura. Si trova all’interno del Parco Archeologico Storico Naturale delle Chiese Rupestri e ospita anche una galleria d’arte al cui interno sono esposte le opere di artisti come Carrino, Coletta, Moinolfi, Mattiacci, Nagasawa, Paradiso, Spagnulo, Stacciolli e Trotta. Il Parco Scultura della Palomba, ampio ben 6 ettari, è stato fondato dallo scultore Antonio Paradiso ed è situato in un’area che in passato ha ospitato una vecchia cava di tufo e, secoli prima, un villaggio neolitico con trincea fortificata e fondo di capanna, con pozzo e muro megalitico.

Breve bio di Antonio Paradiso

Nato nella vicina Santeramo in Colle nel 1936, Antonio Paradiso vive e lavora tra Milano e Matera. Ha studiato scultura all’Accademia di Belle arti di Brera e compiuto studi di antropologia e paleontologia in Africa: un’esperienza, questa, che ha arricchito le sue ricerche scientifiche nell’arte. All’interno del Parco Scultura La Palomba sono esposte anche sue opere scultoree di varie fattezze e dimensioni: tutte hanno in comune la pietra e l’acciaio, elementi con i quali sono state realizzate dall’artista, e il tema del volo, che richiama i significati di pace e libertà.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

ti potrebbero interessare i seguenti articoli

Lascia un commento