Heimat, la Patria non patria della terra narrante

Heimat, la Patria non patria della terra narrante

di Caro Magni Heimat. Patria. Terra. Se è vero che il concetto di patria è ormai da ridurre a finestra anacronistica del millennio scorso, in quest’epoca dove ogni luogo è interconnesso e le persone si muovono – per terre e mari – verso nuove mete, ciò che...
L’arte, terapeuta della società

L’arte, terapeuta della società

L’arte è il terapeuta della società, così come il terapeuta usa l’empatia per creare alleanza che gli permette di aiutare i suoi pazienti, l’arte può essere il mezzo attraverso il quale rispecchiarci tutti, osservarci, ascoltarci, comprenderci. Ancora di più se stiamo...
Padiglioni Invisibili, dove l’immateriale si materializza

Padiglioni Invisibili, dove l’immateriale si materializza

di Carlo Magni Matera, con i Sassi e la Murgia, rappresenta una delle culle mondiali della civiltà rupestre e dell’architettura ipogea, soprattutto con il sistema diffuso di cisterne dei suoi antichi rioni, i Sassi, che ha contribuito a far diventare Matera patrimonio...
Una vita per l’arte di ieri, d’oggi e di domani

Una vita per l’arte di ieri, d’oggi e di domani

di Carlo MagniSi può dedicare una vita intera all’arte?Aspettate un momento, prima di rispondere: ho una storia da raccontarvi.Primi giorni di un giugno meno accomodante del solito.È sabato mattina.Il mio telefono inizia a squillare.Ho aperto gli occhi da pochi minuti...
Fra oniriche inquietudini con Luis Gomez de Teran

Fra oniriche inquietudini con Luis Gomez de Teran

di Carlo MagniPenso che l’arte abbia, spesso e volentieri, il gravoso compito di metterci di fronte alle nostre paure e ai desideri più profondi. Ecco perché ogni volta che scrivo di una mostra che visito – da non esperto – esprimo semplicemente a parole ciò che...
Da Ars Excavandi una lezione di storia e cooperazione

Da Ars Excavandi una lezione di storia e cooperazione

di Carlo MagniMatera è città di pietre e caverne che ha preso forma dall’arte di esseri umani in grado di trattare la roccia e trasformarla in ambiente urbano, con tutti i limiti e le accezioni del termine così bruscamente, forse, utilizzato dal sottoscritto.Non sono...