Notte Europea dei Musei 2022 a Matera: eventi in programma

Notte Europea dei Musei 2022 a Matera

Dopo la fortunata edizione del 2019, sabato 14 maggio torna a Matera la Notte Europea dei Musei, iniziativa che si svolge in contemporanea in tutta Europa e prevede l’apertura serale straordinaria dei principali musei, complessi monumentali, parchi e siti archeologici statali al costo simbolico di 1 euro.

A Matera i musei che aderiscono all’iniziativa sono il MUSMA (nostro partner) e il Museo Nazionale di Matera, con eventi al Museo Ridola e a Palazzo Lanfranchi.

Notte Europea dei Musei 2022 al MUSMA

Per quanto riguarda il MUSMA, sabato 14 Maggio alle 20:30 si terrà il secondo incontro ravvicinato della serie DiStanze: non perdetevi il live video di Saul Saguatti e Audrey Coianiz su scatti fotografici di Luca Centola e la live electronics di MaterElettrica Ensemble di Carlo Cozzolongo, David Riccardi, Paolo Clemente.

Notte Europea dei Musei 2022 a Matera: eventi in programma 1

Notte Europea dei Musei al Museo Nazionale di Matera

Palazzo Lanfranchi

Alle ore 20.30 e 21.00 a Palazzo Lanfranchi sarà possibile partecipare alle visite guidate a cura del personale, con un particolare approfondimento alla sezione contemporanea dedicata alla donazione del fotografo Francesco Radino.

Alle ore 22.00 sul terrazzo si svolgerà un concerto di musica con canti e ritmi travolgenti del sud proposto da ‘Padri & Figli’ nell’ambito della programmazione del Festival Sabir, che proprio in questi giorni si sta svolgendo nelle sedi del Museo.

Museo Ridola

A partire dalle ore 21.00 al Museo Ridola, nella sala dedicata alla sezione magnogreca e classica al primo piano, risuoneranno le melodie eseguite dal Quintetto di fiati Lucus, in collaborazione con l’Associazione culturale ‘R. D’Ambrosio’:

  • Giulio Giannelli, flauto;
  • Giuseppe Mongelli, oboe;
  • Rocco Mazzoccoli, clarinetto;
  • Agostino Panico, corno;
  • Arturo Antonello Oliva, fagotto.
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

ti potrebbero interessare i seguenti articoli

Lascia un commento